home
design e cultura quotidiana

Identità dinamiche a Montevarchi

Il comune di Montevarchi (Arezzo), insieme ai Cantieri La Ginestra, ha pubblicato il bando per la partecipazione al workshop Identità dinamiche, finalizzato alla progettazione visiva del sistema che riunisce le istituzioni culturali della cittadina toscana. Di seguito il bando. Form di iscrizione online.

Workshop di progettazione dell'identità visiva del sistema cultura del Comune di Montevarchi
IDENTITÀ DINAMICHE
BANDO DI CONCORSO
promosso da Comune di Montevarchi

condotto da: Gianni Sinni
tutor: Donatello D'Angelo


1. FINALITÀ GENERALI
Con il titolo Identità dinamiche il workshop si propone l’obiettivo di indagare il tema dell’identità visiva della realtà culturale che sta nascendo a Montevarchi, generata dalla messa a sistema dei vari poli di produzione e promozione culturale presenti nel territorio.
Nella visione generale il nuovo “sistema cultura” è un’identità dinamica che nel tempo aumenta le sue relazioni, produce co-progettazione e programmazione coordinata.

Nell’affrontare tale tema si porrà particolarmente l’attenzione allo sviluppo di progetti che indagano la capacità relazionale e dinamica degli elementi visivi che compongono il complesso delle identità dei poli culturali, piuttosto che la realizzazione di un sistema monocratico classico basato sul logotipo e sulla sua rigida applicazione.
Oggetto del workshop sarà inoltre l’articolazione di progetti di comunicazioni riguardanti la corporate, l’allestimento infografico degli interni, la segnaletica diffusa nell’ambiente urbano, i format di comunicazione per canali audiovisivi e web.

Il workshop si svilupperà come un’esperienza progettuale immersiva, in cui troverà spazio l’ideazione individuale e l’elaborazione di gruppo, dirigendosi verso un processo creativo collettivo e quindi una produzione derivante dalla co-progettazione, piuttosto che da un singolo autore.
Si offrirà inoltre come un’esperienza di formazione secondo la metodologia didattica learning by doing, e prevede una “simulazione del rapporto con il committente”, attraverso una serie di incontri tra il gruppo di progettisti e i direttori dei poli culturali.


2. BRIEF DETTAGLIATO
La creazione di un brand territoriale è stato sempre più spesso applicato, negli ultimi anni, da parte delle amministrazioni pubbliche di città e regioni per creare nei cittadini e nei visitatori un senso di appartenenza e di relazione duraturo nel tempo. L'identità di un sistema culturale viene a identificarsi spesso con la stessa reputazione del territorio di appartenenza e costituisce una parte significativa del suo patrimonio intangibile. In un contesto culturale come quello toscano, altamente competitivo per l'elevata concentrazione di beni storici, artistici e comunitari, la capacità di definire e caratterizzare l'offerta culturale di un centro cosiddetto "minore",attraverso la valorizzazione di un'identità visiva originale e correttamente costruita, costituisce un indispensabile premessa per il posizionamento, multidimensionale, del territorio.
Descrizione delle attività dei poli culturali in oggetto:
La Biblioteca Comunale
Il primo importante servizio offerto ai cittadini, con le sue principali funzioni di archiviazione, accoglienza e ricerca. Nel sistema cultura, si vuole ampliare la sua vivibilità, includendola nell’ambiente culturale più vasto dei Cantieri La Ginestra.
Cantieri La Ginestra
Uno spazio “Vivo”, Aperto, Partecipato, Reticolare, Riconfigurabile, dove informare, formare, crescere, esprimersi attraverso nuovi e altri modi di comunicare, sperimentare strumenti e prassi di lavoro di gruppo, partecipare attivamente alla produzione culturale, libera da modelli, aperta, non definita a priori.
Il Cassero
Un luogo per imparare a guardare la scultura e un Centro dove scoprire, conoscere, documentare e comunicare la scultura italiana degli ultimi due secoli, con annessa una collezione permanente di oltre 500 opere.


3. DESTINATARI
Il workshop, aperto a 15 partecipanti, si rivolge a persone diplomate, laureate o occupate nelle discipline del design, dell'architettura, della comunicazione visiva.
L’iscrizione a Identità dinamiche è aperta indipendentemente dalla nazionalità e dalla residenza del candidato, nel rispetto dei requisiti richiesti.


4. REQUISITI
Anno di nascita compreso tra il 1960 e il 1990.
Titolo minimo di studio: Scuola Media Superiore con Diploma.
Costituirà titolo preferenziale la conoscenza di una lingua straniera.
Cinque posti sono riservati, ma non esclusivi, a partecipanti residenti nell’area del Valdarno e della Provincia di Arezzo.


5. SCADENZE E MODALITÀ
La richiesta di partecipazione avviene attraverso la presentazione del curriculum vitae e di un portfolio, utilizzzando il form di iscrizione online presente all’indirizzo web www.cantierilaginestra.org e inviandolo all’indirizzo e-mail workshop@cantierilaginestra.org, con oggetto “Identità dinamiche”, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 30 dicembre 2009.
Al curriculum dovrà essere allegato un proprio portfolio in formato pdf e non eccedente
i 3 Mb di peso.


6. SELEZIONE E ISCRIZIONE
Il workshop coinvolgerà un gruppo di 15 partecipanti selezionati in base al curriculum e il portfolio inviati, utilizzando il form preposto.
I risultati della selezione saranno comunicati entro 15 giorni dalla data di scadenza per la richiesta, cioè entro il 14 gennaio 2010.
Per i selezionati il workshop prevede una quota d’iscrizione di € 100,00 a titolo di impegno di frequenza.

Al termine del workshop, una commissione selezionerà n°2 candidati tra i quindici partecipanti in base alle capacità espresse. La selezione comporterà l’assegnazione di una Borsa di Studio di € 2.000,00 a ogni candidato, erogata dal Comune di Montevarchi a copertura di un impegno teso a partecipare alle successive fasi di sviluppo dell’identità visiva del sistema cultura.


7. SEDE DEL CORSO
Cantieri La Ginestra, località La Ginestra, Montevarchi (AR).
L’organizzazione prevede che le attività progettuali siano svolte in una sala attrezzata, con l’ausilio delle necessarie attrezzature informatiche, audio e video.
L’amministrazione comunale si farà carico del vitto e del pernottamento dei partecipanti presso strutture selezionate.


8. CALENDARIO
Il workshop si svilupperà come un’esperienza progettuale immersiva e si svolgerà in due sessioni rispettivamente di 5 e 3 giorni consecutivi:
sessione dal 23 al 27 gennaio 2010
sessione dal 1 al 3 febbraio 2010
È previsto un monte ore complessivo di circa 64 ore.



9. TERMINI DI PARTECIPAZIONE
I partecipanti al workshop dichiarano di garantire che gli elaborati che saranno prodotti per la presente iniziativa saranno:
di loro titolarità esclusiva con riguardo sia al diritto d’autore sia al diritto di sfruttamento economico e che pertanto non esiste alcun diritto di privativa da parte di terzi su di essi;
originali e frutto del lavoro personale di ogni singolo partecipante o frutto di lavoro di gruppo interno al workshop;
inediti e, quindi, non rappresentano alterazioni e riproduzioni di immagini ed elaborati attinti da soggetti e/o fonti terzi.
I partecipanti riconoscono che il Comune di Montevarchi e i suoi aventi causa sono pertanto esonerati da ogni responsabilità per eventuali contestazioni circa l’originalità e la paternità delle opere.
I partecipanti, tramite la propria registrazione sul sito web sopra indicato e l’inoltro del proprio materiale all’organizzazione del workshop, manifestano in maniera inequivocabile l’accettazione integrale di quanto contenuto nel presente bando, nonché il proprio consenso al trattamento dei dati personali di cui al punto 13.


10. COMMISSIONE DI VALUTAZIONE
La Commissione è composta da 5 membri con diritto di voto. Le decisioni della Commissione sono prese a maggioranza semplice. Per la validità delle decisioni, è necessaria la presenza di tutti i membri. Ogni membro esprime un solo voto.
La giuria sarà composta da 1 rappresentante dell'amministrazione comunale, da 2 rappresentanti dei poli culturali territoriali e da 2 esperti di comunicazione.
Il giudizio espresso dalla Commissione è insindacabile e inoppugnabile.
Criteri di giudizio
La commissione valuterà gli elaborati pervenuti secondo i seguenti criteri:
l’originalità e la forza innovativa dell'identità visiva e delle sua forme di applicazione;
capacità relazionale e dinamica degli elementi visivi;
la capacità di rappresentare i valori del sistema cultura e del territorio;
le potenzialità di declinazione dell'identità su un sistema territoriale.


11. DIRITTI DI UTILIZZAZIONE
Il Comune di Montevarchi acquisisce i diritti patrimoniali ed i restanti diritti di cui alla legge 633 del 1941 sugli elaborati, disegni, progetti opere e quant’altro realizzato per la partecipazione di ogni individuo al workshop Identità dinamiche.
I partecipanti, inoltre, autorizzano il Comune di Montevarchi e i suoi aventi causa a pubblicare i loro progetti in cataloghi, libri, riviste specializzate o altri mezzi di comunicazione di massa.
Nulla sarà dovuto ai partecipanti per tale pubblicazione. Il Comune di Montevarchi avrà comunque l’obbligo di indicare la paternità dell’opera.


12. RISULTATI / PUBBLICAZIONI
L’organizzazione si impegna a divulgare e a valorizzare i risultati del workshop attraverso le azioni che riterrà più opportune.
A conclusione dei lavori, una mostra-presentazione dei risultati finali renderà visibile l’intero processo svolto. Il sito pubblicherà le immagini dei progetti sviluppati e altresì potranno essere raccolti e presentati attraverso una pubblicazione in forma di pieghevole/catalogo.


13. PRIVACY
I dati personali relativi ad ogni partecipante saranno trattati dal Comune di Montevarchi (attraverso il Titolare del trattamento) al solo fine di consentire la partecipazione al workshop e l’adempimento delle attività ad esso connesse, come sopra evidenziate.
I dati potranno essere trattati sia in formato cartaceo che elettronico. Il conferimento dei dati è obbligatorio per tutto quanto è richiesto al fine della partecipazione al workshop e, pertanto, l’eventuale rifiuto a fornirli o al successivo trattamento, potrà determinare l’impossibilità per il concorrente di partecipare al workshop Identità dinamiche, nonché per l’organizzazione di svolgere tutte le attività connesse. I dati forniti, ai sensi di quanto sopra specificato, potranno essere oggetto di diffusione.
I dati forniti verranno trattati per l’intera durata del workshop ed anche successivamente per l’espletamento di tutte le attività previste dal presente bando. Il partecipante potrà esercitare i diritti previsti all’art. 7 del D.lgs. 196/2003.


14. LEGGE APPLICABILE E FORO
Il workshop sarà regolato dalle norme della legge italiana; ogni controversia sarà di competenza esclusiva del Foro di Arezzo.


INFORMAZIONI
Comune di Montevarchi
Ufficio Cultura
tel. 055 9108 230/314
e-mail: workshop@cantierilaginestra.org
www.cantierilaginestra.org


Inserito da gianni sinni | 21.12.09 | (0) | Notizie | stampa |




 

SocialDesignZine
periodico online
autorizzazione del Trib. di Milano
n. 366 del 11/06/08
anno VI


Aiap

associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.


Libri consigliati

Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. UNO Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. DUE Il mondo come design e rappresentazione Ellen Lupton, Graphic Design The New Basics Steven Heller, Mirko Ilic, Design Anatomy Albe Steiner, Il mestiere di grafico Italic 2.0 Michael Bierut, Seventy nine short essays on design Progetto grafico Alba. Nuovi manifesti italiani Spaghetti grafica. Contemporary Italian Graphic Design Disegnare le città