home
design e cultura quotidiana

Art Spiegelman a Milano

In un film famoso, "Tootsie", l'impresario (Sidney Pollack) spiega all'attore disoccupato (Dustin Hoffmann) perché non riesce a trovare lavoro. "Tu - gli dice- sei un attore straordinario ma sei anche uno straordinario rompicazzo..."
Così è certamente Art Spiegelman che espone per tutto giugno le sue celebri copertine per il New Yorker alla Galleria Nuages di Milano. Gli interventi di Spiegelman non sono mai , infatti, gratuiti o decorativi. Il disegnatore cerca sempre un punto dolente, una contraddizione, una carie del sistema dove intervenire con il suo bisturi grafico. E i risultati sono, da una parte una straordinaria affermazione di lucidità, dall'altra una continua 'provocazioné politica. Durante i dieci anni (1993-02) della sua collaborazione Spiegelman è riuscito a far irritare la comunità ebrea di New York e quella afro-americana, quella araba, i genitori democratici, le chiese fondamentaliste, il corpo di polizia, il sindaco e uno strato vasto e trasversale di lettori del giornale. Eppure le provocazioni di Art sembrano soltanto una riaffermazione del buon senso contro la stupida arroganza di un potere irrazionale. Per questo Art è stato ed è così continuamente irritante.

Art Spiegelman, Baci da New York, Galleria Nuages, Via del Lauro 8 Milano



Inserito da | 12.06.03 | (0) | Mostre | stampa |




 

SocialDesignZine
periodico online
autorizzazione del Trib. di Milano
n. 366 del 11/06/08
anno VI


Aiap

associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.


Libri consigliati

Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. UNO Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. DUE Il mondo come design e rappresentazione Ellen Lupton, Graphic Design The New Basics Steven Heller, Mirko Ilic, Design Anatomy Albe Steiner, Il mestiere di grafico Italic 2.0 Michael Bierut, Seventy nine short essays on design Progetto grafico Alba. Nuovi manifesti italiani Spaghetti grafica. Contemporary Italian Graphic Design Disegnare le città