home
design e cultura quotidiana

Uno per uno

Quando si ha a che fare con grandi quantità è naturale tendere verso l'astrazione del concetto numerico. Quando però i grandi numeri riguardano uomini o, per essere più precisi, i caduti americani in terra irakena, è difficile far scomparire nella massa le singole storie che stanno dietro ogni morto.

Le perdite americano stanno ormai per sfiorare la cifra record di 3.000 caduti e ci pensa il sito militante TerrorPilot a mettere in rete un flash che mostra l'impressionante cimitero militare, ogni caduto con tanto di nome, cognome, età, grado e data della morte. Su tutto campeggia una scritta "Dead for a lie", morto per una menzogna, che non è un giudizio politico quanto un dato di fatto.

Domani si voterà negli States per le elezioni di medio termine. Chissà se i risultati della follia irakena – il numero crescente di vittime, l'aumento dell'instabilità nel paese e degli attentati terroristi – farà propendere, questa volta, la bilancia elettorale contro il presidente Bush. Purtroppo per i 2811 morti cambierà poco.

Per i vivi invece rimarrà la speranza di vedere, prima o poi, onorati su un sito con tanto di nome e cognome anche i ben più numerosi – la cifra è compresa tra i 45 e i 50mila – morti civili irakeni.

Inserito da chialab | 06.11.06 | (6) | Grafica attiva | stampa |




commenti:

  bello, tragico e commovente.
La rabbia per l'inutilità di queste morti può solo aumentare.

monica il 06 nov 06 alle 10:25

  voglio annulare vostre notizie che arrivano
su mio email,,,altrimenti vi denuncio come spam...

boris il 06 nov 06 alle 14:16

  vi segnalo un'altra riflessione interattiva sulle conseguenze della guerra come strumento per portare la democrazia. il gioco fa scegliere al giocatore se sparare o non sparare e poi reagisce di conseguenza. potete provarlo qui .

filter il 06 nov 06 alle 15:49

  Vedo che i commenti non accettano l'html (perché poi?) quindi questo è l'indirizzo: http://www.newsgaming.com/...12.htm

filter il 06 nov 06 alle 15:51

  Boris: c'è un box in basso a destra che si chiama NOTIFICA. Nel box trovi una magica frase "Per cancellarti clicca qui".

Ecco, cancellati da solo, visto che ti sei iscritto da solo. Altrimenti di denuncio per manifesta incapacità a frequentare i blog. Deficiente!

taiabati il 07 nov 06 alle 10:03

  vedere uno scherma che si riempe di stelle, cioè dei caduti militari us, fà certamente ffetto: solo che, a mio modesto parere, l'aspetto grafico tpo video-game appare forse un poco "blasfemo" (passatemi questo termine) rispetto a tutti quei soldati morti... certamente fà riflettere...
A presto

Giò il 07 nov 06 alle 12:30

invia un commento
 
apri

 

SocialDesignZine
periodico online
autorizzazione del Trib. di Milano
n. 366 del 11/06/08
anno VI


Aiap

associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.

Ultime recensioni

Le donne della grafica Utilità manifesta a stampa Interiorae, capitolo terzo Alle basi del graphic design Bello e anche utile

Libri consigliati

Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. UNO Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. DUE Il mondo come design e rappresentazione Ellen Lupton, Graphic Design The New Basics Steven Heller, Mirko Ilic, Design Anatomy Albe Steiner, Il mestiere di grafico Italic 2.0 Michael Bierut, Seventy nine short essays on design Progetto grafico Alba. Nuovi manifesti italiani Spaghetti grafica. Contemporary Italian Graphic Design Disegnare le città