home
design e cultura quotidiana

La community della grafica italiana

L'appuntamento è di quelli da non perdere. Aiap Community quest'anno si trasforma radicalmente promettendo di diventare la rassegna annuale del progetto grafico italiano.
Inizialmente, nelle prime tre edizioni, riservata ai soci Aiap, la Community si apre adesso a tutti coloro che si occupano di comunicazione visiva, studenti compresi.

L'idea è quella di fornire ogni anno un'istantanea del meglio della produzione grafica nazionale selezionata, tra le proposte inviate, da una qualificata giuria di professionisti. I progetti selezionati saranno presentati dai rispettivi autori in uno spazio aperto al pubblico – una forma di coinvolgimento inusuale per spettatori non esperti di grafica – durante la prossima assemblea nazionale dell'Aiap che si svolgerà ad Aosta dal 4 al 7 ottobre.

I migliori 50 lavori saranno poi pubblicati a febbraio 2008 in un volume che, se le buone intenzioni si concretizzeranno come speriamo, costituirà un vero e proprio annual del progetto grafico. Una pubblicazione di cui, in effetti, si sente la mancanza in Italia e che ha lasciato questo lo spazio del progetto visivo di qualità, se si esclude la sezione graphic design di Adi Index, del tutto sprovvisto di presidio.
Il significato di questa iniziativa và al di là, naturalmente, della semplice presentazione dei progetti selezionati, ma vuole rappresentare un concreto strumento di promozione e visibilità della grafica italiana sia all'interno dei confini nazionali che nel resto del mondo.

Aiap Community vuole essere, come si legge nella presentazione, il reality del progetto, dove la stessa presentazione dei propri lavori – 20 minuti a testa su quattro diverse postazioni mutlimediali – è contemporaneamente una "messa in scena" e una "scoperta" del processo creativo e tecnico che sottende al progetto.
Una rappresentazione dei lavori più innovativi, spontanei e concreti dove "fare comunicazione significa scegliere un contenuto e prendere posizione, esporsi e aggiungere nuovi sensi alle parole. Non esiste un limite alle responsabilità di un progetto, sociali, politiche, ambientali".

I lavori inviati (vedi il Regolamento) saranno giudicati sulla base di una serie di criteri a partire da quelli basilari di efficacia / estetica / aderenza al brief per continuare con elasticità/adattabilità/evoluzione, interdisciplinarità/multifunzionalità e unicità/originalità/innovazione.
I progetti inoltre che avranno attinenza con il tema principale dell'assemblea di Aosta, cioè "la grafica come risorsa per la democrazia", saranno evidenziati in una sezione della pubblicazione.

Tutta la procedura di invio del materiale si svolgerà online. La scadenza è il 5 settembre.
Tutto quello che c'è da sapere lo trovate sul sito Aiap Community '07.


Inserito da gianni sinni | 04.07.07 | (1) | Concorsi | stampa |




commenti:

  Con quali progetto si può partecipare?
Nello specifico sono idonei anche i progetti web?

Felix il 07 lug 07 alle 23:00

invia un commento
 
apri

 

SocialDesignZine
periodico online
autorizzazione del Trib. di Milano
n. 366 del 11/06/08
anno VI


Aiap

associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.

Ultime recensioni

Le donne della grafica Utilità manifesta a stampa Interiorae, capitolo terzo Alle basi del graphic design Bello e anche utile

Libri consigliati

Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. UNO Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. DUE Il mondo come design e rappresentazione Ellen Lupton, Graphic Design The New Basics Steven Heller, Mirko Ilic, Design Anatomy Albe Steiner, Il mestiere di grafico Italic 2.0 Michael Bierut, Seventy nine short essays on design Progetto grafico Alba. Nuovi manifesti italiani Spaghetti grafica. Contemporary Italian Graphic Design Disegnare le città