home
design e cultura quotidiana

Il Sacello Rucellai

Firenze, 1467

apri apri apri apri apri apri

Il grande architetto umanista Leon Battista Alberti progetta e realizza, nel 1467 a Firenze, un tempietto dedicato al Santo Sepolcro per la Cappella Rucellai nella Chiesa di San Pancrazio. Di particolare rilievo l'iscrizione che corre lungo il fregio ("Yhesum queritis nazarenum crucifixum surrexit non est hic. Ecce locus ubi posuerult eum").

Le lettere sono tutte costruite geometricamente sulla base del quadrato e del cerchio. L’altezza delle lettere è di 16,8 cm ed è corrispondente a quella delle iscrizioni della tomba romana di Cecilia Metella.
Sopra la porta la dedica, nello stesso stile di scrittura, ma con grandezze diverse:

JOHANNES RVCELLARIUS
PAVLI E VTINDE SALUTEM SVAM
PRECARETVR VNDE OMNIVM CVM
CHRISTO FACTA EST RESVRECTIO
SACELLVM HOC.
ADSTAR IHEROSOLIMITANI SEPVL
CHRI FACINDVM CVRAVIT.
MCCCCLXVII.

Leon Battista Alberti (fig. 3) modula il disegno dividendo il quadrato di base in dodici parti e rendendo quindi il carattere disegnato più sottile ed elegante rispetto a quello, ad esempio, di Felice Feliciano (fig. 4) che pochi anni prima, nel 1463, aveva disegnato la costruzione dell’alfabeto basandosi su un rapporto di 1/10.

Molte sono le analogie tra le lettere di Felice Feliciano e quelle di Leon Battista Alberti. La lettera T con grazie superiori convergenti, il disegno molto simile per le lettere M, C, H, S, P.
Il disegno delle Capitali di Luca Pacioli, nell’Alphabeto Dignissimo Antiquo sarà invece impostato su un rapporto di 1/9.

Il Sacello Rucellai è visibile il sabato sera, alle ore 17, per la messa prefestiva. Durante i mesi estivi è sempre chiuso (figg. 5-6).

Indirizzo: via della Spada
Questa scheda è nelle categorie
font \ iscrizione \

Apri il Typo Tour in GoogleEarth
Apri il Sign Tour in GoogleEarth
Vuoi partecipare alla realizzazione del Typo Tour?
Proponi un luogo

Inserito da il 26.07.07 | (0)


Condividi:        



 

Il Grand Tour della tipografia italiana





SocialDesignZine
periodico online
autorizzazione del Trib. di Milano
n. 366 del 11/06/08
anno VI


Aiap

associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.


Libri consigliati

Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. UNO Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. DUE Il mondo come design e rappresentazione Ellen Lupton, Graphic Design The New Basics Steven Heller, Mirko Ilic, Design Anatomy Albe Steiner, Il mestiere di grafico Italic 2.0 Michael Bierut, Seventy nine short essays on design Progetto grafico Alba. Nuovi manifesti italiani Spaghetti grafica. Contemporary Italian Graphic Design Disegnare le città