home
design e cultura quotidiana

Palindromi multipli

S. Pietro ad Oratorium, Capestrano (AQ) 1117 - oggi.

apri apri apri

Quello che presentiamo è uno dei cosiddetti ‘quadrati magici’ con la celebre iscrizione
S A T O R
A R E P O
T E N E T
O P E R A
R O T A S
Tradotte letteralmente, le cinque parole (di cinque lettere ciascuna) significherebbero: “seminatore aratro tiene opera ovunque”. Le parole si possono leggere da sinistra verso destra, da destra verso sinistra, dall’alto verso il basso e dal basso verso l’alto; si tratta dunque di un palindromo multiplo.


Le interpretazioni di questa e di simili iscrizioni sono varie, non escluse quelle più esoteriche e variopinte. Probabilmente si tratta di inclusioni murarie augurali in uso nel medioevo per preservare gli edifici da calamità di vario genere.
Nel nostro caso l’epigrafe venne inserita (rovesciata, così come si vede nell’immagine 1) nel muro a sinistra del portale (immagine 2) della chiesa di San Pietro ad Oratorium (immagine 3).
La chiesa si trova nell’area di Capestrano, a qualche centinaio di metri dalla sponda sinistra del fiume Tirino. Venne fondata da Desiderio, ultimo re dei Longobardi, intorno al 756 d. C., che la dotò di ampi possedimenti e beni per la costruzione e il mantenimento di un monastero annesso: nell’VIII secolo questo fu uno dei principali e noti monasteri d’Abruzzo e godette di privilegi particolari, riconfermati successivamente da Carlo Magno nel 775 e dai re Pipino, Ludovico, Lotario I e II; venne abbandonato definitivamente nel 1751 e oggi non ne resta più traccia.
La chiesa attuale è un rifacimento del 1100 e venne consacrata nel 1117 dal papa Pasquale II, come si legge dall’iscrizione sul portale che ricorda anche la fondazione da parte di Desiderio. Durante la visita papale, in occasione della consacrazione, vi vennero traslate alcune reliquie di San Pietro apostolo; la chiesa e il monastero vennero così forniti di ulteriori privilegi e assoggettati direttamente alla Santa Sede.
Esistono diversi ‘quadrati magici’ con questa iscrizione palindroma (alcuni dei quali nella stessa regione abruzzese, rinviando a questo indirizzo per ulteriori informazioni: http://www.duepassinelmistero.com/...0aquilani.htm). Segnaliamo fra tutti quello inserito ad altezza d’occhi nella parete esterna sinistra del Duomo di Siena.


Questa scheda è nella categoria
iscrizione \

Apri il Typo Tour in GoogleEarth
Apri il Sign Tour in GoogleEarth
Vuoi partecipare alla realizzazione del Typo Tour?
Proponi un luogo

Inserito da Fabrizio M. Rossi il 28.10.07 | (0)


Condividi:        



 

Il Grand Tour della tipografia italiana





SocialDesignZine
periodico online
autorizzazione del Trib. di Milano
n. 366 del 11/06/08
anno VI


Aiap

associazione italiana progettazione per la comunicazione visiva

Ultimi commenti


Cerca



Archivi


Notifica



 
Per Cancellarti clicca qui.


Libri consigliati

Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. UNO Andrea Rauch, Gianni Sinni, SocialDesignZine vol. DUE Il mondo come design e rappresentazione Ellen Lupton, Graphic Design The New Basics Steven Heller, Mirko Ilic, Design Anatomy Albe Steiner, Il mestiere di grafico Italic 2.0 Michael Bierut, Seventy nine short essays on design Progetto grafico Alba. Nuovi manifesti italiani Spaghetti grafica. Contemporary Italian Graphic Design Disegnare le città